/Douglas
Docker
Douglas Docker

Douglas
Docker

Pianista/tastierista, cantante, produttore, docente/formatore ed etnomusicologo di origini franco/americane.

Ha collaborato con una vasta gamma di artisti internazionali tra i quali i Therion, il Vivaldi Metal Project, i Biloxi, le Frantic Amber, Tony Mills, Gregg Bissonette, Tony Franklin, Guthrie Govan, Jeff Watson, Göran Edman, John Payne, Amanda Somerville, Elize Ryd, Nita Strauss, Simon Hanhart, Alessandro Del Vecchio, EliasArts, Tom Hooker e Anna Portalupi.

Negli anni ’70/’80 vince numerosi concorsi internazionali in qualità di pianista classico (Stresa, Bardolino, Torre Pellice, Senigallia, Capri, ecc.).

Negli anni ’90 si trasferisce a Los Angeles dove diventa il tastierista dei Biloxi, noto gruppo AOR che si esibisce regolarmente nei più importanti clubs di Los Angeles (Roxy, Wiskey à Gogo, Troubadour, ecc.). Tornato in Italia, fonda i Night Fever/Disco Inferno, la prima disco music band italiana.

Il percorso accademico di Docker è articolato e complesso. Nel 1989 si diploma in pianoforte classico al Conservatorio di Cuneo. Nel 1991 ottiene il certificato di tecnico del suono alla Scuola di Alto Perfezionamento Musicale di Saluzzo e nel 1992 si diploma con lode presso il Keyboard Institute of Technology del Musicians Institute di Hollywood (California). Nel 2005 si laurea in musicologia generale e nel 2007 ottiene il Master in Etnomusicologia presso l’Università della Sorbona (Parigi).

Oggi si occupa della BLACK SWAN – ROCK SCHOOL OF MUSIC, del progetto Docker’s Guild e collabora con gruppi rock e metal internazionali, sovente come special guest (Therion, Vivaldi Metal Project, Frantic Amber, Tony Mills, Shining Line, Rustfield, ecc.)